Seminario letteratura australiana

Organizzato dalla Dickens Fellowship, un seminario articolato su tre incontri dedicato alla letteratura australiana.

Le lezioni saranno dedicate in particolare alla ricezione di Charles Dickens in Australia, alle riscritture dei suoi romanzi e alla letteratura aborigena con un focus speciale sulla Lost Generation. Il seminario sarà a cura di Valerie Tosi e di Martina Coppola. Le due giovani studiose, entrambe socie della filiale carrarese della Dickens Fellowship di Carrara,  faranno luce su una letteratura poco nota, ma quanto mai interessante e ricca di stimoli e spunti di riflessione. Valerie Tosi, laureata in lingua e Letteratura inglese all’Università di Bologna ha all’attivo numerosi saggi e pubblicazione, cultore della materia presso l’ateneo bolognese, attualmente è dottoranda presso l’Università degli Studi di Pisa. Nel suo progetto di ricerca si occupa di Charles Dickens e l’Australia e del “fictional universe” alla periferia dell’Impero Britannico. Martina Coppola è una giovane eccellenza del nostro territorio: ha conseguito la Laurea Magistrale in Letterature e Filologie Euroamericane presso l’Università di Pisa, si è formato all’estero e ha svolto un tirocinio presso la British Library di Londra occupandosi di Native American Research, ha pubblicato l’articolo Australian Aboriginal Women’s Life – Writing: a (Con)textual analysis sulla prestigiosa rivista Anglistica Pisana. Le due giovani promesse collaborano attivamente con la filiale carrarese della Dickens Fellowship e rappresentano, insieme ad altri giovani soci carraresi, un ricchissimo potenziale della Dickens Fellowship di Carrara che da sempre ha puntato sui giovani per la diffusione della cultura e della lingua e letteratura inglese in particolare.

Il primo incontro domenica 11 aprile alle ore 18:30 – Terra Australis Dickensia – sarà tenuto da Valerie Tosi. Gli interventi saranno introdotti da Marzia Dati, presidente della filale italiana della Dickens Fellowhip.

Tutti gli incontri saranno fruibili online,  tramite la piattaforma GOOGLE MEET, cliccando sui seguenti link: